lunedì 1 giugno 2009

Tartellette alla frutta


Niente di originale se non l'unione di ricette a mio parere perfette e di sicura riuscita, che insieme al colore... alla fotogenia, mi hanno spinta a pasticciare dopo tanto tempo.

Forse un pretesto per esercitarmi visto che ormai Paoletta ed Alessandro, con il loro contributo, hanno cambiato i canoni con cui scelgo una ricetta da proporre e pure io, come penso molti di voi, sto in quella fase ( lo chiamerei "tunnel") in cui una volta puntato l'obiettivo, mi dirigo come una ladra dentro le cassettiera o la credenza alla ricerca di uno strofinaccio, di un centrino da tempo scordato in fondo ad un cassetto, ad oggetti e piattini nascosti bene con l'idea "questo non lo userò mai!" ma che possano servire per valorizzare ciò che si ha in mente di fotografare!
Questo non significa che io ci riesca sempre, anzi... per ora vado a tentoni e spero che sbagliando qualcosa di buono alla fine possa uscire.

Per non parlare dei vari piatti singoli comprati, cucchiaini e posate spaiate per il semplice gusto di averne diverse e ritrovarsi con quelle giuste al momento giusto!
E del meteo che mi dite?
Vi capita di rimandare una certa preparazione per il semplice fatto che il sole ci ha traditi e quel giorno ha deciso di scioperare?
A me si capita... ultimamente troppo spesso :)

Capisco Alex quando nel post di Paoletta dice che ben presto per la fotografia rischieremo di trascurare i fornelli...
Diciamolo pure "santi mariti!" che con molta pazienza ci assecondano in questa cosa, anche se spesso il mio, mi guarda perplesso e prima di addentare qualcosa chiede:
- "Posso? Hai già fotografato?".

Anche la mia pasta di zucchero ne risente.
Ultimamente ho dirottato il mio poco tempo sulla digitale e passo il tempo a giocarci invece di pensare alle scadenze e alle torte che dovrò preparare entro giugno.

Tornando alle tartellette vi dico subito che inizialmente sulla crema utilizzata ero un po' scettica!
Figuriamoci... uso da anni crema senza uova mentre questa prevede uova intere!
Pero' la panna tra gli ingredienti mi incuriosiva tantissimo... e poi la ricetta è sua, lei non pubblica mai se non ha raggiunto la perfezione in quel che fa, lo dico chiaramente:
L' ho provata solo perché la conosco e quando lei dice che una cosa è buona lo e' davvero!

La cosa sorprendente e che questa crema appena tolta dal fuoco e abbastanza fluida, ho pure pensato che non sarei riuscita a riempire le tartellette per via della poca consistenza, ma appena fredda accade il miracolo!
La presenza dell'albume addensa a tal punto che sembra quasi di aver messo la gelatina dentro, facendola somigliare ad una bavarese.
La consiglio davvero per la preparazione di bicchierini e per le crostate, anche perché la presenza della panna la rende molto delicata ed esalta il sapore della frutta.


CREMA PASTICCERA ALLA PANNA di Paoletta


Ingredienti:
400 ml di panna fresca
600 ml di latte fresco
1 baccello di vaniglia
4 uova intere
80 gr. di farina
300 gr. di zucchero 1 pizzico di sale

Procedimento:
Metto in un pentolino il latte, la panna e il baccello di vaniglia aperto e porto quasi a bollore.
Nel frattempo in un altro pentolino sbatto bene le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungo la farina setacciata e mescolo ancora un po', poi aggiungo il latte tutto di un colpo versandolo da un passino a maglie fitte.
Metto a fuoco bassissimo mescolando sempre con una frusta a mano. In 3' circa la crema è pronta.

Per la frolla sarò ripetitiva ma rimando sempre a lei, ormai uso sempre e soltanto la sua.
Per canestrini e biscotti preferisco usare zucchero a velo e soltanto tuorli nell'impasto.

15 commenti:

dolceamara ha detto...

Le cose semplici sono le migliori e questi "cestini" di frutta sono bellissimi e devono essere anche davvero buoni. Buona settimana. Lisa

fantasie ha detto...

Mi sembra di rivedere me nella descrizione iniziale che fai. Penso che sia la mania dei food bloggers, quella di fare la fotografia che rappresenti al meglio il piatto, per far assaporare virtualmente la bontà. Tante volte infatti, davanti ad immagini di giornali, mi dico, questa è perfetta perché non l'hannofatta per mangiarla... perché inevitabilmente una delle due ne risente! Comunque le tue tartallette sembrano davvero buone!

marjlet ha detto...

Grazie Lisa:)

Fantasie@
Penso infatti di non aver detto nulla di nuovo,che questa cosa accomuni tante di noi che ad un certo punto non si stressano piu' per la riuscita di una ricetta, soprattutto se la scelta cade su una ricetta valida , ma dove il senzo di ineguatezza e' dato proprio da una foto non uscita come volevamo.
Sapessi quante volte rivedendo le foto mi passa la voglia di pubblicare?:D

Diletta ha detto...

Sono troppo belle! Che perfezione!
Un sorriso colorato, D. :)

may26 ha detto...

(-̮̮̃•̃) ciao Marjlet,be non saranno originali ma sono sicuramente super buone ♥
♫ un abbraccio ♫

Paoletta S. ha detto...

Sarà anche la mia solita crema, sarà pure la mia solita frolla, ma il tocco raffinato della composizione della tartelletta, quello... be', è tuo! e le foto?? Letyna, sono orgogliosa di te :)))

bacio!!!!!!!!!!!

Gunther ha detto...

sono delle gran belle tartellete, per quanto riguarda la fotografia è gisuto essere accorti e fare un bel lavoro, ma siamo e rimaniamo blog di cucina dovremmo ricordarcelo non blog di fotografia anche se ci sono delle fotografe molto in gamba

Paoletta S. ha detto...

Gunther, perchè siamo e rimaniamo? Mi sta bene il siamo, ma il rimanere perchè? Non possiamo essere anche altro, oltre alla cucina?
Anche se rimango convinta che dietro ad una bella foto ci dev'essere comunque la sostanza altrimenti ne' siamo ne' rimaniamo ;)

sorbyy ha detto...

Sono stupende!!!
Molto estive e dolcissime

marjlet ha detto...

Diletta@
Grazie ma a perfezione tu mica scherzi:)

Paoletta@
grazie mille!
come vedi come alunna mi sto impegnando tanto:)

Gunther@
Si hai ragione... siamo blog di cucina, ma penso che il blog sia uno spazio molto personale e ognuno di noi da il significato e lo imposta come piu' sente!
Ci sono blog di cucina che sono vere e proprie raccolte di ricette catalogate come grossi volumi da tenere sulle mensole, altcuni di noi preferiscono pubblicare le ricette semplici di tutti i giorni accompagnate dai relativi pensieri... o pubblicare foto di tradizioni culinarie raccolte durante viaggi per il mondo... ma sono sempre blog di cucina!
Accomunare e parlare di due passioni quali la cucina e la fotografia non significa infrangere delle regole:)

Comunque mi puoi dare atto del fatto che spesso andiamo a cercare una ricetta perche' ci ha colpito una foto, magari non ci ricordiamo il nome dell'autore ma la foto si! questo mi pare che capiti anche quando sfogliamo una semplice rivista di cucina e tu, che mi pare di capire lavori in campo di comunicazione, ne saprai piu' di me in merito :)

sciopina ha detto...

bellissime foto un peccato mangiare queste bomboniere...

marjlet ha detto...

Grazie Sciopina, in effetti piu' tempo a prepararle che a divorarle :)

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ciao è la prima volta che visito il tuo blog ma è meraviglioso! Ho visto delle foto spettacolari come ad esempio queste tartellette,davvero complimenti.

marjlet ha detto...

Ilcucchiaiodoro@
grazie e benvenuta :)

giuly ha detto...

Ciao ho provato a fare la crema così ma mi è venuta liquidissima, la dovrei usare per una crostata e non so come fare. Sono 850 gr di crema (xchè gli altri gli ho messi in una torta) e non vorrei buttarli....grazie Giulia