venerdì 14 agosto 2009

Milan cookies mania


Dopo la pubblicazione su della ricetta del pasticcere Gale Gand su Food Network website, tra i bloggers statunitensi e non solo, scoppia la milan cookies mania!
Basta aprire qualche blog d'oltreoceano per rendersi conto, che insieme ai Mallomars
e' ormai diventata una ricetta cult.

Incuriosita da questo biscottino, che fa riferimento a qualcosa di tipicamente Italiano, mi sono soffermata sull'argomento facendo qualche ricerca in merito e domandandomi se esista davvero una specialità milanese a cui questa ricetta si ispira e di cui ignoravo l'esistenza fino a questo momento.

Inizialmente guardando la forma mi sono chiesta:
Che siano un fax- simile dei Famosi Pavesini o biscotti di Novara?
Ma a quanto pare in America esistono in commercio biscottini farciti il cui nome commerciale è proprio Milan cookies distribuiti dalla Pepperidge farme e con questa ricetta l'intento dei consumatori, è quello di riprodurre in casa questi dolcetti confezionati, cosi' come noi italiani siamo spesso spinti a cercare quelle ricette che ci permettano di preparare in casa, in maniera più rassomigliante possibile, merendine o biscotti di determinate marche.
Dalle varietà prodotte, tra cui quelli farciti con crema alla menta, comincio a capire che d' italiano questi dolci abbiano soltanto il nome!

Curiosa come sono, confronto la ricetta con i su detti biscotti lombardi:
Le differenze sostanziali sono la completa assenza di tuorli nell'impasto e la presenza, come d'abitudine Americana, di burro che nei loro dolci non può certo mancare.

Spinta dalla mia innata attrazione verso tutto ciò che sa di novità e assecondando la mia voglia sfrenata di pasticciare, messa a bada dal clima vacanziero, decido di provarci.

Questa è la ricetta di con le conversioni apportate.

Milan cookies


Ingredienti
170 gr. di burro ammorbidito
310 gr. di zucchero a velo
6 albumi
2 cucchiaini di estratto di vaniglia (io ho usato vanillina)
2 cucchiaini di estratto di limone (io ho usato la scorza di un limone grattugiata)
190 gr. di farina

Per la farcitura:
Ho preparato una ganache al cioccolato fondente50%
rapporto cioccolato panna
1:1


Procedimento
Lavorare con lo sbattitore il burro ammorbidito con lo zucchero, la vaniglia e la scorza di limone fino ad ottenere una crema soffice.
Unire pian piano gli albumi e continuare a mischiare fino ad ottenere una crema bianca e ben amalgamata.
Rivestire una lastra con della carta forno.
Con l'aiuto di una bocchetta piatta formare i biscottini disegnando degli ovali ben distanziati tra di loro.
Cuocere in forno preriscaldato a 250 c' per circa 5/8 minuti.
Quando i biscottini cominciano a colorarsi lungo i margini saranno pronti.


Mentre li mangiavo, con il vassoio quasi vuoto d'avanti, pensavo al sapore vagamente simile a quello dei Pavesini, nonostante la consistenza fosse un pò diversa avevano un gusto familiare... pensandoci un attimo ebbi l' illuminazione:
-"Assomigliano alle lingue di gatto..."
Ma sono le lingue di gatto!

Più di zucchero nell'impasto è l'unica differenza che rende il biscotto più meringato e meno "biscottato" ma il sapore è praticamente uguale.

Consiglio di provarli, sono molto buoni.
Una felice soluzione per chi deve consumare degli albumi o della crema avanzata da un precedente dolcetto.
Dopo averli farciti e messi in frigo si sciolgono in bocca tanto sono morbidi!


E dopo questa parentesi tra i fornelli, auguro buone ferie a tutti coloro che come me devono ancora andare in vacanza, Pierre Hemè e La Maison du chocolat mi stanno aspettando!

BUONE VACANZE

21 commenti:

Betty ha detto...

interessante ricetta... pensa te, noi andiamo pazzi per le ricette americane e gli americani per le italiane (anche se di italiano c'è solo il nome!)!
li proverò di sicuro, ho giusto degli albumi da smaltire.
baci e buon ferragosto.

marjlet ha detto...

Grazie anche a te :)

Barbara ha detto...

ahahaha.. hai ragione SONO le lingue di gatto... o perlomeno gli somigliano molto: brava hanno un'aria davvero deliziosa! Grazie e buon ferragosto!

Pipaf61 ha detto...

Ciao Marialetizia,
nel mio blog c'è un premio per te.
Buon ferragosto!!
Paola :-)

paolaotto ha detto...

Non ho albumi da smaltire ma che importa? li proverò scuramente, mi ispirano da impazzire. Grazie. Paola

SUNFLOWERS8 ha detto...

Complimenti per il blog è molto bello! Queste lingue di gatto farcite devono essere buonissime.Brava per la ricerca.

Flavio ha detto...

Ciao,
sono capitato qui per caso, ma volevo farti i complimenti, sei una professionista; ho sbirciato il tuo profilo per sapere se eri pasticcera e invece scopro un'appassionata davvero brava e ricca di idee. Ottimi anche questi "Milan cookies", magari da farcire anche con della confettura di more artigianale.
Un saluto
Flavio
http://www.ristorantepesce.com/
Complimenti

marjlet ha detto...

Grazie Barbara anche se in ritardo :)

Pipaf61@
grazie mille per il premio!

Paolaotto,Sunflowers8@
grazie!
Si sono da provare almeno una volta ;)

Flavio@
Grazie mille, un complimento del genere da parte di un professionista fa sempre piacere bisogna confessarlo.
Nella vita faccio tutt'altra cosa, lavoro nel campo della sanità... ma in un altra vita penso che mi drò davvero ai pasticcini in maniera molto seria ;)
L'accoppiata confettura di more dal gusto tipicamente asprigno insieme a questo biscottino leggermente meringato mi sembra una cosa assolutamente da provare!
Grazie per il consiglio

Farfallina ha detto...

Letyyy bellissimiiiii e chissà che buoni ma che coraggiooo accendere il forno ad agosto. Goditi Parigi e fammi sapere gli acquisti sfrenati che farai!!! Buone vacanze anche a te...a me sono già finite :-(
Bacii

Rosalba ha detto...

Che dolcissimo blog!!!
Amo fare ed inventare dolci ed essendo anch'io siciliana protendo sempre per sapori nostrani, anche se mi diletto molto con ricette dal mondo...comunque sei veramente brava e "buona"...complimenti!!!
Sono da un po' una tua sostenitrice ma solo oggi mi presento...molto piacere di conoscerti!!!

ciaoooooo

Ornella ha detto...

Bellissimoooooo, complimenti!!! Se ripassi da me, prenditi un premio, è meritatissimo!
Baci,
Ornella

marjlet ha detto...

Farfallina@
Lauretta!
Per motivi di forza maggiore che non sto qui a spiegarti il mio viaggio sarà slittato di qualche giorno ancora, sperando che non debba rinunciarci se viene ad accavallarsi con l'inizio del lavoro...impegni improrogabili!
Se continua cosi' il forno mi sa lo riaccendo un altra volta volta :D

Rosalba@
Grazie mille per le tue abituali visite, poi il fatto che sei anche tu siciliana mi fà davvero piacere!

Ornella@
Grazie mille!:)

dada ha detto...

Cosi' sottili e raffinati con il tocco del cioccolato, brava!

marjlet ha detto...

Grazie Dada! :)

Alessandra ha detto...

bellissima ricetta,complimentissimi...

Lydia ha detto...

Io sono poco attenta alle novità d'oltreoceano, però direi proprio che hai ragione: queste sono delle lingue di gatto un pò meringate.

Attendo racconti su Pier Hermè, ma era aperto??

CARMEN ha detto...

XIAO LETY COME VA....SEI IN VACANZA?NELL'ULTIMA MAIL MI AVEVI SCRITTO CHE STAVI PARTENDO....BHè TI ABBRACCIO MA PRIMA DI SALUTARTI...DEVO ASSOLUTAMENTE COMPLIMENTARMI CON TUTTO CIò CHE VEDO...MAMMA MIA MI SON PERSA UN Pò DI COSETTE BUONE BUONE...

;) BACIO

Simona la golosa ha detto...

Io adoro le lingue di gatto... e ora con queste foto fantastiche mi vedrò costretta a farle!! ;-)

Italians Do Eat Better ha detto...

Devono essere buonissimi, mi viene l'acquolina in bocca solo a guardarli. Veramente brava! Ciao :-)

elisa ha detto...

non c'è che dire..ogni volta che entro in questo blog rimango a bocca aperta..le tue creazioni sono un più interessante dell'altra..complimenti e grazie!!!

Maya W. ha detto...

scusami, carinissimi, ma la farina?