domenica 17 gennaio 2010

Sugar flowers: Le orchidee


Da qualche mese sto cercando di dedicare il mio tempo allo studio, in particolare a questo lato della sugar- art che per vari motivi, che dopo vi spiegherò, rappresenta una branca a se, se cosi' si può definire, del saper modellare lo zucchero e una delle tante decorazioni tipicamente Inglesi.
Questo rametto di orchidee rappresenta il frutto della teoria acquisita durante queste ultime settimane.
Anche se sono ancora lontana da ciò che mi sono prefissa, lo considero l'inizio di un processo di crescita con la consapevolezza che il resto verrà con un po' più di esperienza e di pratica.

La scuola Inglese dà molta importanza a questo tipo di decorazione visto che, come mi ha spiegato Donatella in uno dei nostri soliti discorsi improntati sull'argomento, i fiori veri posizionati sulle torte come addobbo, cosi' come noi italiani siamo soliti fare, sono considerati tossici, poco igienici.
Da qui nasce l'esigenza di creare ad arte dei bouquet con qualsiasi tipo di fiore, che serviranno a decorare le torte per le occasioni più importanti e, come voi potrete immaginare, quella di trovare sul mercato qualsiasi tipo di strumento, anche l' inimmaginabile, che permetta di ottenere risultati perfetti.

Come vi accennavo prima, questa rappresenta per diversi motivi, un ramo a parte della sugar- art e con questo post, oltre a voler condividere le nozioni acquisite sul tema con coloro che sono appassionati come me di pasta di zucchero, vorrei soddisfare la curiosità di tutti quellli che si limitano semplicemente a guardare queste creazioni domandandosi come nasca un fiore di zucchero.


Se dovessi darvi la ricetta, cosi' come si fa in un food-blog che si rispetti, vi direi che in questo caso gli ingredienti necessari sono:

Pasta di zucchero professionale specifica per fiori;
Taglia pasta e supporti appositi;
Manualità;
Tecnica;
MOLTA PAZIENZA!


La pasta specifica che serve per confezionare i fiori si chiama GUM PASTE.
La Gum paste si differenzia dalla classica pasta di zucchero per la composizione e per la sua elasticità che permette di assottigliarla, scendendo sotto certi livelli, senza che la pasta si stracci e conferendo ai petali lavorati la loro tipica trasparenza naturale.
La sua caratteristica è quella di asciugarsi molto rapidamente e quando e' asciutta si frantuma quasi come vetro: la difficoltà nel lavorarla consiste proprio in questo, qui serve manualità!
Un alternativa alla gum paste è quella di addizionare la vostra pasta di zucchero con della gomma adragante cosi' come ho fatto io, cercando di trovare la giusta consistenza:
i risultati sono discreti, l'unico limite come detto prima non poter assottigliare moltissimo i petali anche se ci si riesce in maniera sufficiente.



I cutters e supporti.
Per ogni fiore da fare in Inghilterra esiste un taglia pasta per il suo petalo.
In Italia da qualche anno alcuni negozianti si stanno attrezzando e devo dire che quelli base (rosa, lilium, foglie) si trovano con molta facilità.
Per il resto se siete un po' più capricciosi... dovete ricorrere alle spedizioni, stando attenti che per ogni petalo esistono almeno 4 misure diverse!
Esistono in commercio oltre calchi per imprimere le venature tipiche alle foglie, steli in fil di ferro di diverso calibro foderati in diversi colori o semplicemente in metallo , nastri in tinta per raggruppare diversi rametti (foto precedente), stami, griglie e coppette che servono a far asciugare i fiori, attrezzini vari che servono ad assemblare i petali.
Se vi state chiedendo se esiste un qualcosa che non ho qui elencato.... la risposta e' SI!
Esiste proprio di tutto!

La tecnica.
Alcuni penseranno:
"Se si usano taglia pasta e stampini vari, dove sta la difficoltà? riuscirebbe chiunque!"
In realtà non é cosi'.
Attaccare e far stare su quei petali non e' per niente facile vi assicuro, tanto meno far stare su un fil di ferro un fiore facendogli mantenere una linea morbida, soprattutto se il vostro obiettivo è quello di ottenere un fiore perfetto privo di rattoppi che appare "vero" guardandolo in tutte le prospettive!
Il cutter non fa altro che aiutarvi ad ottenere dei cerchietti, ovali più o meno grandi, allungati, regolari, che poi devo essere assottigliati e ondulati in una maniera precisa.
Anche per una semplice rosa esistono tantissime tecniche, molte di queste sono impossibili da realizzare se non avete a disposizione una buona pasta.

La pazienza.
Qui mi viene soltanto di fare una semplice osservazione:
non vi aspettate mai che un pasticcere, per quanto bravo sia con le decorazioni di questo tipo, possa farvi un rametto di fiori di zucchero all'inglese!
Non è certamente un lavoro che può essere fatto in pochissimo tempo, bisogna stare per ore chini sul tavolo a fare un lavoro certosino, senza nessuna fretta.
Siete dei buoni candidati se, una volta finito il lavoro, si dovesse rompere un petalo ma avrete la pazienza per ricominciare ;)



Qualche parola va spesa sui colori da utilizzare per dipingere i vostri fiori.
Nel mio caso ho usato colori in gel (gli stessi che uso per colorare i panetti da modellare) molto diluiti con acqua e applicati con un pennellino che andavo via via tamponando per togliere l'acqua in eccesso.
Dipingere i fiori è come dipingere un quadro, è molto rilassante!
In realtà come mi insegna LEI, espertissima, vanno usati colori appositi in polvere facilmente sfumabili, che rendono i fiori ancora più reali.
Essendo in via di sperimentazione ho preferito fare queste prove prima d'investire denaro in qualcosa che non avrei saputo utilizzare.
Vi consiglio di fare la stessa cosa, e di comprare qualcosa di più specifico soltanto quando vi siete resi conto di aver raggiunto il massimo con i mezzi che avete a disposizione, facendo piccoli passi un po' alla volta.

32 commenti:

dauly ha detto...

giuro che mentre leggevo non avevo ancora capito che le orchidee non erano vere!
non ho parole, ma tanto quando capito qui ti dico sempre la stessa cosa....non ho parole!!!

Tami ha detto...

Bellissimo questo blog,si sente molto calore leggendolo...Mi piacciono molto le decorazioni e proprio oggi ho provato fare la pasta di gomma...niente male-a parte che è di una fragilità....Sei veramente brava!!

Sofy ha detto...

ma sembrano vere!!!!sei una maga!!!complimenti!!!un bacione!

mikki ha detto...

No, fammi capire, le orchidee sono di zucchero???????????????? Leggendo mi era venuto un sospetto, ma guardandole con la faccia appiccicata al monitor ho detto: ma noooo!!!!! Ma poi non mi tornava il senso del post ...... Dimmi almeno che ci hai lavorato .... un anno?????????

Francesca ha detto...

sono meravgliosi,
ma,
scusa la domanda...
si mangiano???
tutto?
anche lo stelo?

Piccipotta ha detto...

un capolavoro..
un abbraccio..
Giulia

Pamela ha detto...

non ho parole...sei sempre...perfetta!!!

dolceamara ha detto...

Sono stupende e sembrano vere...Bravissima!!!

Sapori dei Sassi ha detto...

Aspettavo con ansia una tua nuova creazione e...eccomi accontentata! Spettacolare! Sembrano vere!
Marijet sei UNICA!

Angela
http://blog.saporideisassi.it

Ora ti metto pure sul mio profilo facebook...non so più come condividere le tue splendide creazioni!!! Baci

Sapori dei Sassi ha detto...

Aspettavo con ansia una tua nuova creazione e...eccomi accontentata! Spettacolare! Sembrano vere!
Marijet sei UNICA!

Angela
http://blog.saporideisassi.it

Ora ti metto pure sul mio profilo facebook...non so più come condividere le tue splendide creazioni!!! Baci

lise.charmel ha detto...

cavoli, sembra proprio vera, bravissima! sei un'artista della pasta di zucchero

Elisabella ha detto...

Una vera maestra da cui prendere appunti. Dirti brava é troppo poco.

rosypasticciona ha detto...

Appena la pagina ha iniziato ad aprirsi ho detto :"OH DIO cosa ha fatto" Mia cara sei una maga ti adoro!!!
Sono contenta di conoscerti perchè mi apri il mondo di Hansel e Gretel, ti ricordi la casina il bosco ... be io penso che tu possa farlo diventare realtà un pò come la fabbrica di cioccolato.
Grazie per la tua disponibilità ti prendo in parola.
Bravissima !!

cavoliamerenda ha detto...

molto affascinante...
a me i fiori veri sulle torte piacciono molto, in particolare se sono parte integrante dlla ricetta, ma la Bellezza è fine a se stessa e il piacere di creare una fragile orchidea di zucchero non deve avere necessariamente un fine pratico...

marjlet ha detto...

Grazie a tutte... confermo sono di zucchero! :)

Tami@
si tamy, hai usato il termine giusto la gum paste e' fragilissima!

Mikki@
Ci ho impiegato esattamente 3 ore! :)

Francesca@
Si potrebbero mangiare, tranne lo stelo perche' è di fil di ferro rivestito.

Rosypasticciona@
Grazie, sono veramente felice di far sognare un po' la gente!
Il tuo commento mi ha fatto molto piacere!

Valeria ha detto...

sono davvero paurosi!!!

Fatina ha detto...

è da poco che ti scoperto è devo dire che non ho parole! vorrei davvero saper fare anche io queste meraviglie! bravissima!

fantasia in cucina ha detto...

Che belle sei bravissima,complimenti.

Silvia ha detto...

Eccomi! bene.. bene... io ti avviso.. è un vortice.. che ti prenderà sempre di più.. :-)
Brava come sempre.. ricorda.. questo è solo l'inizio..

Un bacio

Silvia Sm+

Francesca ha detto...

Non è che organizzi qualche corso?Che belli!Mi piacerebbe imparare.Intanto ti chiedo gentilmente un'informazione,forse puoi aiutarmi:dove posso trovare e cos'è il "glucosio"?Sono ai miei primi esperimenti decorativi...tu mi capirai e non ne so molto!Grazie e complimentissimi per il blog:verro' a trovarti piu' spesso!!

moleskine ha detto...

nooo non ci posso credere,bellissimi!!bravissima

marjlet ha detto...

Francesca@
Il glucosio è uno zucchero semplice che viene usato tantissimo in pasticceria.
Per le sue caratteristiche conferisce elasticità ad alcune preparazioni, infatti ti sara' capitato di leggerlo tra gli ingredienti di alcune paste modellabili ( la pasta di zucchero o il cioccolato plastico) dov'e' richiesta una determinata consistenza dell'impasto.
Puoi trovarlo in farmacia (in polvere), o in negozi specializzati in prodotti da pasticceria, sciroppo, anche se la consistenza in realtà è quella del miele, ed e' quello piu' indicato per queste preparazioni.

Riguardo ai corsi, non penso di esserne all'altezza... sto cercando qualcuno che ne faccia uno a me! ;)
Grazie un bacio

francesca ha detto...

Ciao sono,Francesca ho appena visto i tuoi lavori e sei bravissima, sono giò una tua fans.

Ci ha detto...

Ciao, sono cinzia, è la prima volta che scrivo sul tuo blog (che seguo da tempo) ma stavolta proprio ... sono rimasta senza parole e per fortuna che la tastiera digita! Che meraviglia, quasi da non crederci (però ci credo eccome, vedendo le altre tue creazioni non mi sorprende!!) Sono splendide e tu sei davvero bravissima, e in 3 ore di lavoro, poi!
Sì, dire che hai le mani di fata è riduttivo...). E con questa tua maestria ci incanti per davvero. Grazie!

blunotte ha detto...

brava Lety, compli,enti, troppo belle le tue orchidee.
BACI

sabrine d'aubergine ha detto...

Leggendo il tuo post mi si è aperto un mondo... mi parli di stampini a forma di petali per ogni fiore, di zucchero che si manipola: insomma queste orchidee sono di zucchero?!? Sono semplicemente estasiata, da tanta bellezza e dalla tua bravura.
Tornerò, anche solo per guardare...
Ancora complimenti! A presto

Sabrine

Lydia ha detto...

Ci ho impiegato un pò a capire che le avevi fatte tu.
Sono senza parole

marjlet ha detto...

Grazie!
Si ribadisco che sono di zucchero :)
Sono contenta che il post sia risultato utile a chi incuriosito si vuole avvicinare a questo magico mondo!

retete- ina ha detto...

elergant,super,le decorazioni di tuo blog sono capolavori,complimentti

Dadra ha detto...

cercavo le orchidee... e mi sei capitata tu... ciao carissima ;-) sono moooolto belle ;-)

Patricia Elena Diaz ha detto...

Molto bello il tuo blog... e che dire delle tue creazioni..... sono senza parole!!!

Stefania ha detto...

inutile dire che sei uno spettacolo! ogni volta che mi voglio rilassare guardo i tuoi lavori cercando ispirazione!!io ho un blog generico di cucina ma sono davvero agli inizi in quest'avventura. tanti complimenti sinceri.